Ultime scientifiche

martedì 31 dicembre 2013

BERE ALCOL SENZA ECCESSI FA BENE

Una buona notizia in tempo di brindisi : sembra, infatti, che un consumo moderato di bevande alcoliche rafforzi il nostro sistema immunitario e, potenzialmente, anche la nostra capacità di combattere le infezioni .

OROLOGI INTELLIGENTI

Eric Migicovsky, studente dell'Università olandese di Delft, ha inventato il Peeble, orologio a metà tra un computer e uno smartphone, candidato a essere l'oggetto più innovativo dopo l'iPhone .

lunedì 30 dicembre 2013

DOLCIFICANTI : L'ASPARTAME E' SICURO

L'aspartame è innocuo per il consumo umano ai livelli di esposizione oggi consentiti, pari a 40 mg per kg corporeo al giorno . Per arrivare a questa conclusione, l'autorità europea per la sicurezza alimentare ha condotto un esame di tutte le ricerche effettuate su questo dolcificante che, in passato, ha sollevato non pochi dubbi .

domenica 29 dicembre 2013

LA MEDITAZIONE CAMBIA LA CHIMICA DEL CORPO

Secondo ricerche guidate dalla University of Wisconsin-Madison, la meditazione porterebbe cambiamenti sul piano epigenico, ovvero sull'espressione dei geni . Lo studio, pubblicato su Psychoneuroendocrinology ha rilevato che, in persone che praticano abitualmente la meditazione, dopo una sessione di otto ore, si assisteva appunto a un cambiamento nell'espressione di alcuni geni, con la conseguente modifica del metabolismo e la riduzione di molecole che producono stress e infiammazioni .

sabato 28 dicembre 2013

LA LUCE BLU DEL TELEFONINO TI SVEGLIA MEGLIO DI UNA TAZZA DI CAFFE'

Bevi spesso il caffè per riuscire a stare al passo con i ritmi frenetici della giornata ? Prova ad alternarlo ad una "dose" di luce blu emessa dal display del tuo telefonino . E' sufficiente un breve istante di esposizione per avere effetti marcati sulle funzioni cognitive e sulla vigilanza anche più evidenti della caffeina, senza controindicazioni .
Lo hanno scoperto i ricercatori della Mid Sweden University sottoponendo un gruppo di imprenditori volontari a elementi di distrazione come grandi schermi televisivi ; chi era stato esposto alla luce blu riusciva a distrarsi molto meno rispetto a chi aveva bevuto il caffè.  Da tenere alla larga, invece, se desideri dormire perché, ovviamente, ha effetti negativi sulla qualità del sonno .

venerdì 27 dicembre 2013

BEVETE LATTE IN GRAVIDANZA PER AVERE FIGLI PIU' ALTI

Diversi studi hanno rivelato che bere latte in gravidanza ha effetti positivi sulla crescita dei figli nei primi mesi di vita ; ora, grazie ad un nuovo studio, condotto dagli esperti danesi dell'Università di Copenaghen e pubblicato sulla rivista di ricerca medica European Journal Clinical Nutrition, si apprende che questa abitudine delle mamme ha effetti positivi sulla crescita dei figli anche più tardi, nell'età dell'adolescenza . Gli scienziati scandinavi hanno analizzato la crescita di un gruppo di ottocento bambini da zero a quattordici anni mettendola in relazione con il consumo di latte da parte delle loro madri nel periodo della gravidanza . In questo modo hanno scoperto che i figli delle donne che durante l'attesa bevono almeno quindici centilitri di latte al giorno, cioè poco meno di un bicchiere, da ragazzi diventano più alti rispetto agli altri : in media, "guadagnano" circa due centimetri di statura .

giovedì 26 dicembre 2013

ALLERGIE : ECCO QUELLE DI NATALE

La colpa è dei pollini dell'inverno : cipresso, abete e mimosa . In particolare il cipresso scatena sintomi simili a quelli del raffreddore, che per questo sono stati a lungo sottovalutati . L'abete, il tradizionale albero di Natale, diventando un veicolo di pollini, può provocare reazioni respiratorie . La mimosa, infine, può causare serie riniti .

mercoledì 25 dicembre 2013

MANGIARE ASPARAGI FA BENE A CHI SOFFRE DI DIABETE

Consumare asparagi, cotti in qualsiasi modo, aiuta a chi soffre di diabete a controllare i livelli di zuccheri nel sangue e stimola la produzione di insulina : un vantaggio per gestire nel modo migliore la malattia .
Lo rivela uno studio condotto dagli esperti dell'Università di Karachi, in Pakistan, e pubblicato sulla rivista di ricerca medica British Journal of Nutrition . Gli scienziati pakistani hanno studiato in laboratorio, su un gruppo di topolini diabetici, gli effetti di un estratto di asparagi somministrandolo agli animaletti per ventotto giorni . Hanno così scoperto che già dopo aver dato ai topolini bassissime dosi di estratto di asparagi i livelli di zuccheri nel loro sangue erano diminuiti . A dosaggi più alti, invece, il consumo di questi ortaggi stimola il pancreas a produrre una maggiore quantità di insulina, l'ormone che aiuta ad assorbire il glucosio, migliorando in questo modo la tolleranza agli zuccheri .

martedì 24 dicembre 2013

NOCI : FANNO DIMAGRIRE E SALVANO LA VITA

Chi ne mangia una manciata al giorno pare abbia il 20% di probabilità in meno di morire per qualsiasi problema di salute rispetto a coloro che non si nutrono mai di questo alimento .
Lo hanno dimostrato gli scienziati del Dana-Farber cancer Institute del Brigham and women hospital e della Harvard school of publich health con un recente studio dal quale è emersa anche un'altra buona notizia : al contrario di quanto si pensa, consumare regolarmente noci rende anche più snelli .

lunedì 23 dicembre 2013

IMPOTENZA : UN MIX NATURALE IN AIUTO AGLI UOMINI

La ricetta contro la disfunzione erettile è questa : l'alga ecklonia bicyclis, la pianta tribulus terrestris e la glucosamina (presente nei gusci dei gamberi e di altri artropodi ).
Lo rivela una ricerca dell'Università degli Studi di Napoli Federico II : questo mix naturale avrebbe proprietà benefiche sulla salute delle arterie dell'organo genitale maschile .

domenica 22 dicembre 2013

I BAMBINI SONO SAGGI A DIFFIDARE DELLE VERDURE

Gli psicologi della Yale University hanno osservato che i bambini possiedono un istinto di protezione innato verso le piante velenose . I test condotti hanno dimostrato che i più piccoli, tra gli 8 e i 18 mesi, hanno impiegato in media 5 secondi in più ad avvicinarsi a un pianta rispetto ad altri oggetti . E questo spiegherebbe anche perché sono diffidenti verso alcune verdure : il sapore amaro è simile a quello delle tossine nelle specie velenose .

sabato 21 dicembre 2013

CHI OSSERVA LA NATURA DIVENTA PIU' LUNGIMIRANTE

Psicologi e neuroscienziati dell'Università di Amsterdam hanno dimostrato che l'esposizione a scenari naturali incrementa l'abilità di ragionare in prospettiva e di ottenere risultati a lunga scadenza . L'interazione con la natura, dicono, aumenta nell'uomo l'autocontrollo e, con esso, la capacità di assumere decisioni a lungo termine .

venerdì 20 dicembre 2013

UNA PIANTA SULLA SCRIVANIA FA CRESCERE LA PRODUTTIVITA'

Uno studio della Norwegian University of Life Sciences spiega come avere qualcosa sulla scrivania- possibilmente una pianta- spezzi la monotonia del campo visivo, rinfreschi la mente e aiuti ad essere più produttivi . Ai partecipanti alla ricerca è stato chiesto di leggere delle frasi al computer e di memorizzare la parola finale di ciascuna . E chi aveva fiori o piante sulla scrivania ha ottenuto risultati migliori rispetto a coloro che avevano una postazione di lavoro sgombra

giovedì 19 dicembre 2013

GLI OPPIOIDI CONTRO LA SINDROME DELLE GAMBE SENZA RIPOSO

La "sindrome delle gambe senza riposo" può essere curata, nei casi in cui i farmaci tradizionali hanno fallito, con ossicodone e naloxone, due antidolorifici oppioidi . E' la novità emersa da una ricerca pubblicata su Lancet Neurology per dare una cura alternativa a chi soffre di questa malattia neurologica cronica che causa dolori, formicolii notturni e un desiderio continuo di muovere gli arti inferiori .

mercoledì 18 dicembre 2013

E' L'IRISINA CHE SVEGLIA LA MENTE DI CHI FA SPORT

Una moderata attività sportiva aiuta a produrre una sostanza chiamata irisina, che migliora le cosiddette funzioni cognitive, cioè potenzia la memoria e rende più efficiente il ragionamento di tipo logico e matematico .
La scoperta del dottor Bruce Spiegelman, presso il Dipartimento di Biologia cellulare della Harvard Medical School (Boston, Stati Uniti), sarà utile per comprendere se questa sostanza si potrà sfruttare in campo medico per combattere le cosiddette malattie degenerative come il famigerato morbo di Alzheimer, che sottrae progressivamente la memoria a chi ne soffre .

martedì 17 dicembre 2013

OBESITA' : SCOPERTO IL GENE CHE FA ACCUMULARE GRASSO

I chili di troppo si ereditano .
 Lo sostiene uno studio condotto tra Israele e gli Stati Uniti che ha identificato il gene che regola il peso corporeo nell'uomo e nei topi . I ricercatori, studiando i comportamenti di una famiglia di obesi, si sono accorti che nel loro patrimonio genetico mancava il gene Cep19 . Eliminando il componente dal Dna dei topi, anche questi sono diventati obesi e diabetici .

lunedì 16 dicembre 2013

LAVARSI LE MANI FA SENTIRE PIU' SICURI

Lavarsi le mani rende più sicuri delle proprie scelte .
Lo sostiene uno studio condotto dagli esperti della University of Michigan di Ann Arbor, negli Stati Uniti e pubblicato sulla rivista di ricerca scientifica Science . Per scoprirlo gli esperti hanno sottoposto venti studenti a un semplice test, mostrando loro trenta copertine di cd di successo e chiedendo di sceglierne dieci : le preferite . I ricercatori americani hanno poi chiesto a metà dei partecipanti di lavarsi le mani ; infine hanno domandato loro se erano contenti della scelta fatta . Così hanno scoperto che i ragazzi più felici della propria decisione erano quelli che si erano lavati le mani . Evidentemente, concludono i ricercatori, per meccanismi ancora sconosciuti, il gesto di lavarsi le mani psicologicamente cancella dubbi e rimpianti .

domenica 15 dicembre 2013

LA CICOGNA DOPO I TRENT'ANNI TI FA PIU' FELICE

Ieri le ultratrentenni erano primipare attempate . Oggi sono mamme più felici e meno stressate .
Lo rivela uno studio condotto dalla ricercatrice Bronwyn Harman, della scuola di psicologia dell'Università Edith Cowan a Perth (Australia) . Merito di una maggiore sicurezza interiore e stabilità relazionale .

sabato 14 dicembre 2013

NON FUMI ? DIMOSTRI CINQUE ANNI DI MENO

Lo ha rivelato un esperimento condotto su 79 coppie di gemelli (per lo più donne) dai chirurghi plastici della University Hospital di Cleveland, nell'Ohio .
I gemelli tabagisti avevano più rughe attorno alla bocca, borse sotto gli occhi, macchie e segni sulla pelle rispetto a fratelli e sorelle non fumatori, tanto da sembrare ben più grandi .

venerdì 13 dicembre 2013

PRONTI A USARE IL CONDOM AL GRAFENE ?

Ci sono quelli aromatizzati, ritardanti, stimolanti, ma i condom al grafene, ecco, quelli mancavano .
Cos'è il grafene ? Il materiale del futuro, supersottile ed estremamente resistente, al centro del filone, davvero sterminato, delle nanotecnologie . Proprio questa sua caratteristica, resistenza e sottigliezza, ne fanno il preservativo ideale, tanto che la Manchester University ha ricevuto dalla Bill & Melinda Gates foundation un fondo iniziale per 100 mila dollari per produrre il condom più sottile e resistente del mondo (grafene con l'aggiunta di latex per renderlo confortabile ed elastico) . In poche parole, una rivoluzione nel mondo della sessualità . I primi esemplari, se la ricerca avrà successo, potrebbero arrivare sul mercato nel 2015

giovedì 12 dicembre 2013

ZINCO : E' L'ARMA SEGRETA ANTI-STREPTOCOCCO

Se allo streptococco si sottrae il manganese, il batterio diventa meno pericoloso .
Lo ha scoperto un gruppo di ricercatori australiani che ha indicato anche chi può fare questa operazione : lo zinco . Il metallo si lega ad una proteina specifica e lascia in carenza di manganese lo streptococco che, in questa condizione, può essere facilmente spazzato via dal sistema immunitario .

mercoledì 11 dicembre 2013

I BAMBINI DIMAGRISCONO SE DORMONO DI PIU'

Affinché i bambini dimagriscano, basta farli dormire di più .
Lo sostiene uno studio condotto dagli esperti del Center for Obesity Research and Education della Temple University di Philadelphia, negli Stati Uniti . Gli scienziati americani hanno analizzato il sonno di un gruppo di bambini fra gli otto e gli undici anni di età nell'arco di tre settimane di cui un terzo obeso o sovrappeso . Nella prima settimana, hanno dormito normalmente, seguendo le loro abitudini, mentre nella seconda settimana hanno dormito di più e nella terza di meno . Gli scienziati hanno così scoperto che nella seconda settimana, quella cioè in cui hanno dormito di più, i bambini avevano perso mezzo chilo perché avevano assunto 134 calorie in meno al giorno . Nella settimana successiva, quando avevano dormito di meno, i bambini erano invece aumentati di peso : la mancanza di sonno aveva stimolato l'appetito, inducendoli a consumare una maggiore quantità di cibo .

martedì 10 dicembre 2013

RENI : REALIZZATI I PRIMI IN "3D"

Un team guidato dagli scienziati del Solk Institute for biological studies, negli Stati Uniti, ha generato in laboratorio strutture renali tridimensionali a partire da cellule staminali umane . L'obiettivo ? Studiare lo sviluppo delle malattie dei reni e scoprire nuovi farmaci per le cure dei disturbi di questi organi .

lunedì 9 dicembre 2013

SESSO, MEGLIO CON UN PARTNER FISSO

Una ricerca, presentata da Justin Garcia dell'Indiana University, rivela che, il 75% delle under 30 con una relazione stabile, raggiunge l'orgasmo a fronte di un 40% delle single . Non solo perché per la donna è più complicato chiedere a partner occasionali, ma anche perché i coetanei, per loro ammissione, si "applicano meno" con le amanti occasionali .

domenica 8 dicembre 2013

LE VAMPATE DI CALORE FANNO BENE AL CUORE

Le vampate di calore che hanno le donne in menopausa non sono certo gradevoli ma fanno bene al cuore e alle arterie .
Lo rivela uno studio condotto dagli esperti del Northwestern Memorial Hospital di Chicago, negli Stati Uniti, e pubblicato sulla rivista di ricerca medica Menopause .
Gli scienziati statunitensi hanno tenuto sotto controllo per dieci anni lo stato di salute di un gruppo di settantamila donne cercando di trovare una relazione fra esso e le loro abitudini quotidiane . Così facendo hanno scoperto che le donne, che all'inizio della menopausa soffrono più spesso di questo fastidioso disturbo, sono anche quelle che meno rischiano problemi cardiovascolari, come ipertensione ed eccessivo livello di colesterolo . Le donne, che invece sperimentano le vampate più avanti durante la menopausa o addirittura non le hanno mai, sono soggette più frequentemente a tali problemi che riguardano il cuore e la circolazione del sangue .

sabato 7 dicembre 2013

L'ALZHEIMER SI COMBATTE CANTANDO IN CORO

Secondo i neuroscienziati della George Mason University, Virginia, i pazienti con disturbi simili a quelli provocati dal morbo di Alzheimer che si dedicano al canto, migliorano le loro capacità cognitive . A risvegliare la memoria e a migliorare le funzionalità del cervello sarebbero soprattutto i classici dei grandi musicali . Sessioni di canto corale, tre volte a settimana per 50 minuti, hanno portato nell'arco di quattro mesi miglioramenti anche in soggetti con Alzheimer di grado severo .

venerdì 6 dicembre 2013

BACIATEVI ! E' IL MIGLIOR TEST PER CAPIRE SE LA COPPIA DURERA'

Lo sostiene una ricerca del dipartimento di psicologia sperimentale di Oxford, coordinata da Rafael Wlodarski e Robin Dunbar .
Gli scienziati, somministrando 900 test a uomini e donne trai 18 e i 65 anni, hanno rinforzato diverse ipotesi in corso sull'utilità del bacio all'interno di quel complesso meccanismo che è il corteggiamento umano . Si rinforza così l'idea che il bacio, veicolando gusto e olfatto, ci fornisce indizi per una prima (inconsapevole) valutazione di compatibilità biologica e genetica del partner . Inoltre è stato confermato che sfiorarsi le labbra ha un ruolo chiave per assicurare affetto e attaccamento nelle coppie stabili . Tanto che le relazioni più soddisfacenti sono associate ai baci frequenti e non alle notti torbide .

giovedì 5 dicembre 2013

SENO : UNA "BOMBA" UCCIDE LE CELLULE MALATE

Si chiama T-DM1 ed è  la nuova speranza per sconfiggere il tumore al seno : una molecola che rilascia una sostanza altamente tossica solo dove si trova la neoplasia, più efficacemente e con meno effetti collaterali di altre cure . Oggi l'87% delle donne con tumore al seno sconfigge la malattia ; questo fa capire quanto siano preziose le scoperte in questo ambito .

mercoledì 4 dicembre 2013

DIABETE : UNO SCUDO PER EVITARLO

Ci sono persone che presentano i fattori di rischio per il diabete ma non si ammalano . Ciò si spiega con la presenza, nel loro organismo, di particolari cellule dette "trans", a causa della trasformazione da cellule del pancreas produttrici di glucagone in quelle produttrici di insulina . Questa metamorfosi crea uno scudo che protegge dalla malattia .

martedì 3 dicembre 2013

PRESSIONE ARTERIOSA : ABBASSARLA TROPPO NON PORTA VANTAGGI

Tenere la pressione sotto conntrollo è uno dei modi più efficaci per prevenire l'ictus . Ma tentare di abbassarla troppo nelle prime 48 ore dopo un ictus non sembra portare grandi risultati . Lo dimostra uno studio condotto su oltre 4 mila persone . Per gli autori dello studio, nella fase acuta dell'ictus ischemico la terapia antipertensiva andrebbe individualizzata in base al paziente .

lunedì 2 dicembre 2013

ICTUS : SI MIGLIORA ANCHE OLTRE I SEI MESI

Anche dopo sei mesi da un ictus, intervallo finora considerato limite, ci possono essere margini per un recupero funzionale significativo .
Lo studio- pilota, su 12 pazienti, è stato condotto dall'unità di Neurologia dell'Università Campus Bio-Medico di Roma, e i dati sono stati pubblicati su Neuroscience Letters . I risultati migliori sono legati ad un protocollo che ha invertito l'approccio classico e ha sortito risultati nei pazienti, anche a tre mesi dalla fine del trattamento .

domenica 1 dicembre 2013

SINDROME DI DOWN : SEGNALI IMPORTANTI

Per la prima volta un composto sperimentale fa regredire gli effetti della sindrome di Down e anche se il risultato è stato ottenuto sui modelli animali, il segnale è importante .
La malattia è associata ad una riduzione delle dimensioni del cervelletto, che nei malati è circa il 60% di quello normale . Anche negli animali è così, ma se si somministra loro un composto sperimentale (che stimola un circuito legato alla genesi degli organi), nel giorno della nascita (una sola dose quindi), lo sviluppo è normale, così come lo sono prestazioni quali la memoria e l'apprendimento . Come sottolineato dai ricercatori della Johns Hopkins University, è presto per parlare di cura per la sindrome di Down, ma in futuro molecole simili potrebbero mitigare gli effetti del cromosoma in eccesso .