Ultime scientifiche

lunedì 31 marzo 2014

LE DONNE SONO PIU' PIGRE E IPOCONDRIACHE DEGLI UOMINI

Donne molto più attente alla prevenzione rispetto all'uomo (25% vs 17%), più inclini ad una dieta equilibrata a tavola (55% vs 45%) e ad uno stile di vita sano (51% vs 41%) . Ma molto più pigre e parecchio ipocondriache . E' quanto emerge dai nuovi dati dell'Osservatorio Salute AstraZaneca, secondo cui il 57% delle italiane non pratica nessuna attività sportiva , mentre tra gli uomini la percentuale dei "sedentari convinti" cala al 47% . Inoltre una donna su quattro dichiara di preoccuparsi molto quando avverte un disturbo o un malessere, pensando subito di avere una malattia grave (solo il 17% tra gli uomini) .

domenica 30 marzo 2014

SE UN ELEFANTE SI SPAVENTA LO CONSOLANO GLI AMICI

Quando un elefante asiatico è spaventato da un serpente da un altro elefante ostile, altri animali del branco accorrono a consolarlo, accarezzandolo sul muso con la proboscide o mettendogliela in bocca ed emettendo un suono simile ad un cinguettio .
Secondo Joshina Plotnik, lo psicologo della Emory University che ha osservato il fenomeno, le attenzioni degli amici fanno regredire rapidamente i segni dello stress .

sabato 29 marzo 2014

I NEURONI CHE CI DICONO QUANDO E' ORA DI DORMIRE

Esiste un meccanismo cerebrale preciso che ci dice quando è tempo di andare a dormire . A individuare questo timer biologico sono stati i ricercatori dell'Università di Oxford, che hanno identificato alcuni neuroni deputati a informare il cervello quando l'organismo è stanco e ha bisogno di riposo . La ricerca è stata condotta su moscerini della frutta ma questi, dicono gli scienziati, dovrebbero avere una regolazione del sonno molto simile a quella umana .

venerdì 28 marzo 2014

E LE FORMICHE COSTRUISCONO ZATTERE

Durante le alluvioni, le formiche di molte specie si avvinghiano le une alle altre formando una sorta di zattera . Effetto del panico ? No, dice l'entomologa Jessica Purcell, dell'Università di Losanna : sono zattere molto razionali . In basso vengono messe le pupe, che resistono sott'acqua e sono ottimi galleggianti, sopra vanno le operaie con le larve e, nel punto più asciutto, la regina . Così i tassi di sopravvivenza alle alluvioni sono molto alti .

giovedì 27 marzo 2014

LE SPUGNE IRRITATE STARNUTISCONO

Si credeva che le spugne, i più primitivi fra gli animali multicellulari, non avessero organi sensoriali . La biologa Danielle Lindeman, dell'Università dell'Alberta, ha deciso di capire se per caso non fosse un errore, passando mesi a cercare sostanze che facessero "starnutire" una spugna . Alla fine c'è riuscita, scoprendo nella spugna cellule specializzate che percepiscono gli irritanti e fanno contrarre l'intera colonia . Sono i primi organi di senso apparsi sulla Terra .

mercoledì 26 marzo 2014

E' VERO : LA PRIMA IMPRESSIONE E' DURA DA SMENTIRE

Meno tempo abbiamo per giudicare chi abbiamo di fronte, più fatica faremo a cambiare idea su di lui o su di lei, anche a fronte di nuove informazioni . Che verranno bellamente ignorate . Lo sostengono i ricercatori dell'Università di Toronto, confermando il detto "la prima impressione è quella che conta" .

martedì 25 marzo 2014

IL LUNGO VIAGGIO ALLA TOILETTE DEI BRADIPI

Andare in bagno è pericoloso, se sei un bradipo tridattilo: devi scendere dagli alberi circa una volta alla settimana e arrivare a terra per defecare, col pericolo dei predatori . Perché la natura lo fa rischiare ? Lo ha capito un team di biologi Usa . La pelliccia dei bradipi è coperta da alghe e abitata da una specie di lepidotteri . Le alghe sono utili ai bradipi : mangiandole integrano la loro dieta di foglie . E gli insetti ? Quando muoiono forniscono azoto alle alghe . Per gli scienziati, il viaggio alla toilette chiude il cerchio : quando il bradipo scende a terra, gli insetti depongono le uova nelle feci . Da adulti, i lepidotteri voleranno a vivere su un bradipo . Un sistema evoluto a beneficio di tutti .

lunedì 24 marzo 2014

A RISCHIO IL CUORE DI CHI SALTA LA COLAZIONE

Lo diciamo da sempre ma ora è scattato l'allarme per chi salta la colazione del mattino .
Uno studio della Harvard School of Public Health ha accertato che questa cattiva abitudine mette le persone a rischio di diverse patologie come pressione alta, diabete, colesterolo alto, tutti fattori che possono condurre a malattie cardiache .
La ricerca - iniziata nel 1992 e terminata nel 2008, condotta su un campione di 27mila individui di sesso maschile tra i 45 e gli 82 anni - ha comprovato l'aumento del 27% del fattore di rischio cardiologico, specie per insufficienza coronarico, tra coloro che erano soliti saltare la prima colazione .

domenica 23 marzo 2014

STRESS : CHE CIRCOLO VIZIOSO

Molti lo sanno già ma adesso è "ufficiale" : lo stress provoca mal di testa e il dolore fa diventare ancora più stressati . E' la recente "scoperta" di alcuni ricercatori tedeschi . Forse, però, un antidoto al mal di testa da stress c'è, come suggerisce la psicoterapeuta Paola Vinciguerra : prendersi una pausa della propria vita compulsiva, per guardarsi dal di fuori e riflettere . Tre minuti al giorno possono bastare per disinnescare la tensione .

sabato 22 marzo 2014

LE ORECCHIE E IL NASO SI PRODURRANNO IN LABORATORIO

Alcuni ricercatori dell'University College di Londra hanno ricostruito la cartilagine umana a partire da cellule di grasso prelevate dall'addome .
Il tessuto, completamente naturale, servirà per ricostruire naso, orecchie e altre parti del corpo formate soprattutto da cartilagine . Sarà quindi utile per gli interventi di chirurgia estetica post incidenti .

venerdì 21 marzo 2014

ANORESSIA : UNA SPERANZA ARRIVA DALL'OSSITOCINA

L'ossitocina, il cosiddetto ormone dell'amore, potrebbe fornire un nuovo trattamento per l'anoressia nervosa . Almeno questo è quanto è emerso da un nuovo studio condotto dal King's College di Londra, pubblicato sulla rivista Psychoneuroendocrinology . La ricerca ha scoperto che l'ossitocina altera le risposte dei pazienti anoressici alle immagini dei cibi ad alto contenuto calorico e di corpi grandi e grassi .

giovedì 20 marzo 2014

POMODORO CONTRO IL TUMORE AL SENO

Il licopene contenuto nel pomodoro sarebbe in grado di aumentare i livelli di adiponectina, un ormone che si è rivelato d'aiuto nella prevenzione del tumore al seno . Lo rivela uno studio della Rutgers University pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism che ha indagato un gruppo di donne in menopausa . Il campione, sottoposto a una dieta a base di pomodori (almeno 25 milligrammi al giorno), ha visto un aumento del 9% di questo ormone .

mercoledì 19 marzo 2014

VESCICA : ADESSO C'E' IL ROBOT - CHIRURGO

All'Istituto auxologico italiano di Milano è stato messo a punto un programma per trattare il tumore alla vescica con una tecnica robotica poco invasiva . Il metodo consente anche di ricostruire la vescica, grazie ad un tratto di intestino "inutilizzato", senza bisogno di fare grandi incisioni sull'addome . L'impiego del robot riduce i tempi di convalescenza .

martedì 18 marzo 2014

TUMORE COLON E METASTASI STAMINALI

Individuate le staminali responsabili della metastasi dl tumore del colon, principale causa di mortalità dei pazienti . Lo studio è pubblicato su Cell Stem Cell e finanziato da Airc . Secondo i ricercatori, le staminali agiscono come serbatoio che genera di continuo nuove cellule della massa tumorale in grado di migrare e formare la metastasi .

lunedì 17 marzo 2014

PREVENIRE IL DIABETE CON LO YOGURT

Quattro vasetti e mezzo di yogurt a settimana tengono alla larga il diabete di tipo 2 (quello più legato all'alimentazione) .
Lo dice una ricerca pubblicata sulla rivista dell'European Association for the Study of Diabetes . Ricercatori dell'Università di Cambridge hanno monitorato le abitudini alimentari di oltre 4 mila persone e valutato, nel corso di 11 anni, l'insorgenza o meno della malattia . Il verdetto ? I latticini a basso contenuto di grassi riducono del 24% il rischio di sviluppare il diabete, e lo yogurt addirittura del 28% .

domenica 16 marzo 2014

IL BEVERONE PER CHI NON VUOLE CUCINARE

Qualcuno lo ha già ribattezzato "super fastfood" : Soylent, in arrivo negli Stati Uniti, è un pasto in polvere messo a punto dall'ingegnere informatico Rob Rhinehart, 24 anni  . Un sostitutivo del cibo, da preparare con la semplice aggiunta di acqua e con cui soddisfare tutte le richieste dell'organismo . Gli ingredienti in polvere comprendono carboidrati, proteine, grassi, fibre, vitamine, minerali, mentre la ricetta è stata affinata in vari test . Il sapore è predefinito, per permettere una personalizzazione aggiungendo altri componenti .

sabato 15 marzo 2014

RICERCA : UN FARMACO CONTRO IL MORBO DI DUPUYTREN

Un farmaco che permetterebbe di non operare la mano in chi soffre del morbo di Dupuytren (che porta gli arti a deformarsi e le dita a flettersi da sole) è in sperimentazione all'ospedale San Giuseppe di Milano e all'Irccs Multimedica di Sesto San Giovanni (Mi) . Oltre a far risparmiare il Servizio sanitario nazionale, il medicinale consente un recupero più veloce . Il farmaco può essere somministrato solo da chirurghi .

venerdì 14 marzo 2014

DIABETE : C'E' LA PILLOLA HI-TECH

Rilascia l'insulina, la sostanza essenziale per chi soffre di diabete, ma non è una siringa . Si tratta di una specie di pilolla robot capace di rilasciare il farmaco senza bisogno di aghi e inezioni . Sarebbe una rivoluzione per chi soffre di diabete : al momento però il dispositivo hi-tech non è stato provato sull'uomo . E' ancora in fase di test nella Silicon Valley in Usa e a finanziare la sua sperimentazione non è un'azienda farmaceutica, ma Google .

giovedì 13 marzo 2014

L'OLIO D'OLIVA FA BENE AL CERVELLO

Lo dimostra uno studio dell'Università di Firenze, pubblicato su Plos One . Il merito è dell'oleuropeina aglicone, il principale fenolo presente nell'olio extravergine d'oliva . Un'esperimento sui topolini avrebbe ipotizzato che l'olio aiuta a proteggere dalle malattie degenerative del cervello .

mercoledì 12 marzo 2014

IL SUCCO DI FRUTTA E' NEMICO DELLA DIETA

Uno studio, pubblicato su Lancet Diabetes and Endocrinology, condotto su un campione di duemila persone, svela che ben il 48% sottovaluta il contenuto di zuccheri presente in succhi e frullati di frutta, spesso considerati, a torto, come a basso contenuto calorico . Gli errori più grossolani si sono verificati quando le persone cercavano di indicare la quantità di zucchero del succo di melograno, con errori pari al 550% (contiene quasi 1 cucchiaino di zucchero in ogni oncia fluida, pari a 0,029 litri) . Succo di mele, d'arancia e soda (come la Cola) hanno zuccheri e calorie quasi identici, ovvero circa 5,5 cucchiaini per 0,24 litri) . Meglio mangiare il frutto : un'arancia intera contiene meno calorie di un bicchiere di succo e l'azione del masticare segnala al cervello il senso di sazietà .

martedì 11 marzo 2014

COCKTAIL IN SPIAGGIA ? RESTATE ALL'OMBRA

Secondo un ricerca guidata dall'Istituto Mario Negri di Milano e pubblicata dal British Journal of Dermatology, esporsi al sole dopo aver bevuto alcol è pericoloso per la pelle : l'etanolo ingerito viene infatti convertito in acetaldeide, composto chimico che rende la pelle più vulnerabile alla luce . Secondo lo studio, in chi si espone al sole, assumere con regolarità 12 grammi d alcol al giorno (un bicchiere di vino), aumenta del 20% la possibilità di sviluppare un melanoma .

lunedì 10 marzo 2014

IL TUO BIMBO LEGGE MALE ? PROVA CON L'E-READER

Uno studio statunitense pubblicato su Plos One ha osservato 100 ragazzini mentre leggevano testi digitali scoprendo che i dislessici riuscivano a focalizzare con più precisione ogni singola parola aumentando la capacità di lettura e comprensione del testo .

domenica 9 marzo 2014

IL SOLE IN FACCIA RENDE AGGRESSIVI

Una ricerca, pubblicata da Cognition and Emotion, ha coinvolto 137 donne e 145 uomini, prendendo in esame il loro comportamento in spiaggia : il campione è stato suddiviso tra chi indossava occhiali da sole e chi no, tra chi camminava con il sole di fronte e chi alle spalle . Dalle risposte date attraverso questionari, coloro che erano esposti direttamente ai raggi solari sono risultati più aggressivi . Si tratterebbe di un effetto dovuto all'irrigidimento prolungato dei muscoli facciali .

sabato 8 marzo 2014

LA FRUTTA A GUSCIO CONTRASTA IL DIABETE

Avete problemi di diabete ? Mangiate noci o pistacchi . Si, avete capito bene . Nuovi studi, supportati dall'International nut and dried fruit council, suggeriscono che questi frutti possono contribuire a contrastare il diabete di tipo 2, e che hanno proprietà importanti nel migliorare funzioni cognitive, arteriosclerosi, sindrome metabolica e biomarcatori di infiammazione, ecc . In particolare, lo studio ha analizzato come una manciata di frutta a guscio al giorno (15g di noci, 7,5 di nocciole, e 7,5 di mandorle) riduca del 28% l'incidenza di malattie cardiovascolari .

venerdì 7 marzo 2014

LO SHOPPING AIUTA DAVVERO L'UMORE

Lo dice uno studio dell'Università del Michigan . Dopo vari test, gli esperti hanno verificato che chi si sottoponeva alla retail therapy era più felice di chi si limitava a guardare le vetrine : scegliere cosa acquistare, infatti, stimola il senso di controllo nei confronti dell'ambiente circostante .

giovedì 6 marzo 2014

OBESITA' : L'OPERAZIONE E' PIU' FACILE

Ridurre lo stomaco con un intervento chirurgico non è una novità . All'ospedale di Rummo (Bn) adesso eseguono l'intervento senza bisogno di tagli, ma passando dalla bocca . Grazie a questa tecnica, la persona operata può tornare a casa in giornata, perché per fare quello che viene chiamato by pass gastrico, si impiega solo un'ora, non più quattro come nell'intervento standard .

mercoledì 5 marzo 2014

EMORRAGIA : UNA SPUGNETTA LA BLOCCA IN QUINDICI MIINUTI

Per ora è stata sperimentata solo sui militari colpiti da arma da fuoco . Si tratta di una super siringa che "spara" nella ferita delle micro spugnette in grado di bloccare l'emorragia di sangue senza bisogno di utilizzare garze o tamponi . Le piccole spugne, una volta in vena, si dilatano, impedendo il sanguinamento . La siringa è tascabile e a breve dovrebbe entrare in commercio negli Usa .

martedì 4 marzo 2014

SCOPERTO IL GENE DELL'INTELLIGENZA

Per la prima volta gli scienziati del King's College di Londra hanno individuato il cosiddetto "gene dell'intelligenza" . Una porzione di codice genetico che, in effetti, collega lo spessore della materia grigia nel cervello all'area in cui risiedono le abilità cognitive . Gli stessi ricercatori, però, invitano alla cautela, sottolineando come l'intelligenza, in realtà, dipenda da molti fattori genetici e ambientali .

lunedì 3 marzo 2014

STOP ALLE NOTTI INSONNI PER LE NEOMAMME

Poche gocce al giorno di un probiotico già venduto nelle farmacie, potrebbero bastare per rasserenare le notti di tante neomamme e dei loro bambini .
Lo sostiene una ricerca pubblicata su Pediatrics che ha verificato l'efficacia di questo rimedio su quasi 500 neonati, seguiti da nove centri nascita distribuiti in tutta la penisola . "La somministrazione quotidiana di cinque gocce di una soluzione contenente Lactobacillus reuteri nei primi tre mesi di vita ha ridotto sensibilmente gli episodi di pianto, i rigurgidi e la stipsi senza effetti collaterali" spiega Flavia Indrio, pediatra dell'Ospedale Aldo Moro, ideatrice dello studio .

domenica 2 marzo 2014

ANCHE GLI SCIMPANZE' GESTICOLANO

Per comunicare, anche gli scimpanzé gesticolano .
Secondo un team della Georgia State University, queste scimmie antropomorfe sono in grado di utilizzare i gesti per fare gioco di squadra e seguire obiettivi specifici . Per esempio, gesticolando hanno dato istruzioni ai ricercatori che, ignari di dove avessero nascosto del cibo, sono riusciti a scovarne il nascondiglio .

sabato 1 marzo 2014

L'INATTIVITA' MODIFICA LE CELLULE CEREBRALI

L'inattività trasforma il fisico e può modificare anche le cellule cerebrali . Lo hanno visto gli scienziati della Wayne State University School of Medicine (Usa) in un test sui ratti : hanno rilevato modifiche nei neuroni del midollo rostrale ventro laterale, area che controlla il sistema nervoso simpatico e funziona come la contrazione dei vasi sanguigni . Dopo 3 mesi senza moto, questi neuroni sviluppano un eccesso di ramificazioni nei dendriti che portano a sovrastimolare il sistema simpatico, facendo aumentare la pressione sanguigna e favorendo le malattie cardiovascolari .