Ultime scientifiche

venerdì 31 ottobre 2014

POMODORI VERDI PER COMBATTERE L'ATROFIA MUSCOLARE

Un team di ricercatori dell'Università dell'Iowa, avrebbero trovato nell'alfa-tomatina (una sostanza largamente presente nei pomodori verdi e nelle foglie) l'agente terapeutico capace di contrastare efficacemente l'atrofia muscolare, condizione di forte senso di debolezza e stanchezza . Questa sostanza infatti stimola la crescita delle cellule muscolari, com'è stato constatato nei topi di laboratorio ai quali era stata aggiunta nella dieta, e quindi lo sviluppo di più forza e resistenza .

giovedì 30 ottobre 2014

ANSIA E INSONNIA LEGATI ALL'IMPOTENZA

La cattiva sessualità ha un impatto negativo sulla qualità di vita . Il 60% degli uomini over 40 con disfunzione erettile, per esempio, dorme male, ogni notte si sveglia in media un paio di volte, e se la prostata è ingrossata i risvegli punteggiano tutte le notti . Inoltre, tali pazienti ammettono di essere ansiosi e stressati per come il loro disturbo influenza la vita di relazione . Questi i risultati di un'indagine condotta dal nuovo osservatorio "Pianeta Uomo" che ha coinvolto mille uomini over 40 .

mercoledì 29 ottobre 2014

NUOVA SCOPERTA ANTI-CELIACHIA

Uno studio italiano, da poco pubblicato sul prestigioso "New England Journal of medicine", rivela che la predisposizione genetica è il fattore principale per la celiachia  : i bambini con due copie del gene Hla-Dq2 hanno infatti il doppio della probabilità di sviluppare l'intolleranza rispetto a quelli che non le possiedono . L'80% dei casi si manifesta inoltre entro i primi tre anni di vita  .

martedì 28 ottobre 2014

MUSCOLI : SCOPERTO IL GENE CHE LI FA MUOVERE

Gli studiosi del Dipartimento di medicina molecolare dell'Università degli Studi di Siena hanno individuato il gene Casq1 che ha un ruolo fondamentale nel movimento .
Il gene lega infatti gli ioni calcio, che hanno il compito di trasmettere il segnale per la contrazione dei muscoli . La mutazione del gene riduce il rilascio di calcio nelle fibre muscolari, inducendo la perdita progressiva delle capacità motorie .

lunedì 27 ottobre 2014

MEZZI PUBBLICI CONTRO LO STRESS

Bus, treni e metro sono più rilassanti di auto e scooter .
Lo rivela uno studio dell'University of East Anglia (Gb) condotto su 18 mila lavoratori e pubblicato su Preventive Medicine . Spesso, infatti, si arriva a piedi alla fermata e poi si tende a rilassarsi, leggere e socializzare durante il viaggio . Rimanere intrappolati nel traffico è molto peggio di un eventuale sciopero  .

domenica 26 ottobre 2014

LA TROTA DEL CORALLO "FURBA" COME GLI SCIMPANZE'

Quando la trota del corallo (una cernia tropicale) va  caccia di pesciolini, per stanarli tra i rami della barriera corallina si fa aiutare dalle più magre murene, a cui segnala le prede con mosse del corpo . Alexander Vail, ricercatore dell'Università di Cambridge, ha studiato questa abilità in acquario . E ha concluso che la trota riesce a ottenere aiuto con la stessa frequenza raggiunta dagli scimpanzè in test in cui questi dovevano trovare collaboratori per raggiungere del cibo .

sabato 25 ottobre 2014

IL VINO FA BENE SOLO SE FAI SPORT

Bianco o rosso, un bicchiere ai pasti fa bene al cuore ma solo a quello di chi fa attività fisica almeno due volte alla settimana . Lo dichiara uno studio della Palacky University (Repubblica Ceca) che ha valutato l'effetto del vino sul colesterolo su un campione di 146 persone .

venerdì 24 ottobre 2014

LO SPECCHIO D'ACQUA PIU' ANTICO D'EUROPA

Con più di un milione di anni, il lago di Ohrid, al confine tra Albania e Macedonia, è lo specchio d'acqua più antico d'Europa . A datarlo con esattezza è stato un team di ricercatori coordinato dall'Università di Pisa .
 Il bacino è Patrimonio dell'Unesco per via dell'elevato numero di specie endemiche che ospita : 212, fra piante e animali .

giovedì 23 ottobre 2014

IL PESCE CONIGLIO CHE DIVORA LE ALGHE

Uno studio condotto da Adriana Verges, ecologa marina dell'Università del South West Australia, rivela che il pesce coniglio del Mar Rosso, visto per la prima volta nel Mediterraneo nel 1927, è ormai comune in Grecia e in Turchia ed è stato segnalato anche in Croazia e Francia . La cosa è preoccupante perchè dove arriva questo pesce vorace si registra una diminuzione delle alghe anche del 60% rispetto agli altri mari  .

mercoledì 22 ottobre 2014

SOVRAPPESO ? COLPA DE GENE DELLA COLLERA

Secondo un recente studio della Duke University (Stati Uniti), le persone di origine caucasica, a causa di una suscettibilità scritta nel Dna, sarebbero più inclini alla depressione, all'ansia e alla collera .  Questa sorta di irascibilità genetica li esporrebbe ad un aumento di peso e allo stress, fattori determinanti nell'insorgenza di diabete e di malattie cardiache  .

martedì 21 ottobre 2014

ORZO : "RIPARA" IL CUORE DOPO L'INFARTO

Secondo i risultati di una ricerca condotta da un laboratorio di scienze mediche di Pisa, il beta-glucano idrosolubile, contenuto nell'orzo, è in grado di stimolare la formazione di nuovi vasi sanguigni favorendo nelle persone infartuate la riparazione dei tessuti del cuore .

lunedì 20 ottobre 2014

L'ARCIERE MARINO FA CENTRO CON LE FRECCE D'ACQUA

Il pesce arciere riesce a far cadere in acqua gli insetti colpendoli con getti d'acqua spruzzati dalla bocca  .
Stefan Schuster, docente di fisiologia animale all'Università di Bayreuth, ha mostrato come questi pesci riescano a centrare bersagli lontani anche 60 centimetri, con un getto "a pera", modulato grazie alla forma della bocca e spinta delle guance .

domenica 19 ottobre 2014

QUATTRO INFARTI SU CINQUE POTREBBERO ESSERE EVITATI

Secondo i ricercatori del Karolinska Institutet di Stoccolma (Svezia), esiste una "ricetta" per mantenere il cuore sano per lungo tempo : ridurre il grasso addominale, fare esercizio fisico moderato tutti i giorni, seguire una dieta sana, dire addio alle sigarette e limitare i consumi di alcolici . Seguendo con scrupolo le misure consigliate si può ridurre il rischio di infarto dell'86% .

sabato 18 ottobre 2014

TUMORI : CURE PIU' EFFICACI CON IL MOVIMENTO

Il movimento sembra supportare la chemioterapia : è questa l'opinione dei ricercatori dell'Università della Pennsylvania (Usa) che hanno scoperto come l'esercizio fisico sia utile per affrontare meglio le cure antitumorali e che addirittura permetterebbe di utilizzare dosi minori di farmaci per ottenere gli stessi risultati .

venerdì 17 ottobre 2014

TROVATO UN DINOSAURO CHE FACEVA IL BABY SITTER

Brandon Hedrick e Peter Dodson, paleontologi della Penn State University, hanno studiato con colleghi cinesi resti fossili di Psittacosaurus lujatunensis trovati in Cina : hanno scoperto che appartenevano a 25 esemplari nati da poco e uno di 4-5 anni, sepolti insieme da un'eruzione . Poichè questi dinosauri vegetariani, vissuti 120 milioni di anni fa, diventavano adulti a circa 8 anni, il giovane non doveva essere un genitore ma un "baby sitter" lasciato a proteggere i piccoli : una cosa comune fra i mammiferi sociali attuali, ma sorprendente per i "primitivi" dinosauri  .

giovedì 16 ottobre 2014

UNA NUOVA CURA PER IL GINOCCHIO

Per la prima volta, sono state usate cellule della cartilagine del setto nasale (facilmente rigenerabile) per ricostruire quella del ginocchio . La sperimentazione, opera di un team di ricercatori del Policlinico di Basilea e dell'Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano, ha dato ottimi risultati : nessun rigetto, più mobilità e meno dolore per i pazienti .

mercoledì 15 ottobre 2014

ECCO IL PIU' GRANDE ANIMALE TERRESTRE

Il Dreadnoughtus schrani è il più grande animale terrestre mai scoperto, un gigante erbivoro lungo 26 metri, come due autobus, per 60 tonnellate, come 10 elefanti, vissuto 77 milioni di anni fa in quella che oggi è l'Argentina . Un esemplare completo al 70% è stato trovato da paleontologi Usa e argentini diretti da Kenneth Lacovara, della Drexel University di Filadelfia .

martedì 14 ottobre 2014

COSA GUARDA UNA DONNA IN UN UOMO CHE BALLA ?

Secondo una ricerca condotta dalla Northumbria University (Gran Bretagna), guardando gli uomini che si scatenano in pista, le donne sono attratte soprattutto dalle movenze del loro tronco, collo e testa piuttosto che da quelle delle braccia e delle gambe . Inoltre, perchè piacciano, non è fondamentale la velocità quanto la varietà dei movimenti  . Le movenze farebbero infatti intuire alle donne lo stato di salute di un uomo e il suo potenziale riproduttivo, analogamente a quanto accade nelle danze nuziali del regno animale .

lunedì 13 ottobre 2014

ESISTE L'AMICIZIA TRA I DUE SESSI ? CERTO, MA SPESSO COMINCIA DAI FLIRT

Uno studio condotto dallo psicologo Walid Afifi', ha dimostrato che molte amicizie tra i due sessi avevano avuto un risvolto sessuale : sui 315 studiati intervistati, circa la metà aveva fatto l'amore almeno una volta con il proprio amico/a . Ma anche se ad attrarre uno o entrambi i partner in una amicizia tra due sessi è la scintilla del desiderio, le amicizie poi di solito vanno oltre .

domenica 12 ottobre 2014

UN "SERPENTE MARINO" LUNGO QUINDICI METRI

Un dinosauro anfibio, il primo mai rinvenuto, è stato trovato in Marocco da Nizar Ibrahim dell'Università di Chicago, Cristiano Dal Sasso del Museo di storia naturale di Milano e da un team di loro colleghi .
Lo Spinosaurus aegyptiacus, una sorta di coccodrillone di 15 metri, è vissuto 95 milioni di anni fa . Nuotava ondulando la coda, mangiava pesce e sulla schiena aveva un'alta cresta dorsale .

sabato 11 ottobre 2014

IL CERVELLO PUO' IMPARARE AD AMARE IL CIBO SANO

Una dieta ricca di fibre e proteine, disegnata in modo da evitare picchi di fame, può allenare il cervello a fare le scelte giuste .
Lo dice uno studio di ricercatori della Tufts University di Medford (Usa) su un gruppo di pazienti obesi e in sovrappeso : dopo sei mesi di dieta questi mostravano un incremento nell'attività cerebrale davanti a fotografie di cibi sani e una diminuzione davanti a immagini di Junk food  .

venerdì 10 ottobre 2014

TUTTE LE DIETE FUNZIONANO, BASTA SEGUIRLE DAVVERO

Tutte le diete fanno dimagrire, ma solo se seguite con costanza e accompagnate da esercizio fisico .
Lo spiega uno studio della Mc Master University, che ha confrontato i risultati di 48 studi clinici sull'efficacia di diverse diete popolari (tra cui Zona e Atkins) : le differenze nei chili persi dai partecipanti sono state minime .

giovedì 9 ottobre 2014

RISO ALLA SERA E SI DORME BENE

Questo alimento aumenta il livello del triptofano, la proteina che favorisce la produzione di serotonina, l'ormone del buonumore che concilia anche il sonno .
Lo afferma una ricerca pubblicata su Plos One, condotta su 2 mila persone . Mangiare pasta, noodles oppure pane non ha dato gli stessi risultati .

mercoledì 8 ottobre 2014

POLMONI : LE DONNE SI AMMALANO PRIMA

Le donne sono più "sensibili" alle malattie respiratorie rispetto agli uomini : in generale, cioè, si ammalano prima .
Lo rivela una ricerca dell'ospedale San Giovanni Battista di Torino, che ha anche rilevato come tra le donne vi sia una prevalenza di disturbi come rinosinusite, tosse cronica e asma bronchiale, mentre gli uomini devono fare i conti con malattie più pericolose, prima tra tutte la broncopneumopatia cronica ostruttiva .

martedì 7 ottobre 2014

ECCO COSA E' ACCADUTO QUESTA ESTATE ALLE CONCHIGLIE

Anche se l'estate è ormai un ricordo, non così certe le sue conseguenze sull'ecosistema  .
Luglio e agosto, secondo uno studio congiunto dell'Università di Barcellona e della Florida, sono i mesi in cui nell'area mediterranea si registra la maggiore diminuzione di conchiglie . La causa principale ? Il turismo di stagione .
Lo studio è  pubblicato su Plose One .

lunedì 6 ottobre 2014

PESO FORMA : MENO FATICA DOPO I CINQUANT'ANNI

Per chi ha combattuto con il sovrappeso da giovane, dopo i cinquant'anni diventa meno difficile conservare il peso forma .
E' questa la conclusione di uno studio svedese condotto su oltre 20 mila persone . La spiegazione è tutta nei geni : in pratica, chi è predisposto ai chili di troppo in gioventù, dopo il mezzo secolo tende a ingrassare meno .

domenica 5 ottobre 2014

I NEURONI DICONO GRAZIE AL SUCCO DI MELAGRANA

Olumayokun Olajide, farmacologo dell'Università inglese di Huddersfield, ha individuato nel succo di melagrana ottime capacità protettive delle cellule cerebrali .
Ad agire sarebbe un composto, la punicalagina, che ha un'azione antinfiammatoria e antiossidante specifica sui neuroni  . Bere regolarmente succo di melagrana aiuterebbe a mantenere una buona salute cerebrale, riducendo il rischio di demenze e di Alzheimer .

sabato 4 ottobre 2014

UN FUNGO MAGICO PER NON FUMARE

Meglio della sigaretta elettronica, secondo gli scienziati della John Hopkins : la psilobicina, agente allucinogeno contenuto in alcuni funghi, sarebbe un valido aiuto per smettere di fumare . L'effetto che questa sostanza ha sulla mente, alterando la percezione nei confronti del mondo esterno, smorza infatti anche il desiderio di nicotina . L'80% delle persone coinvolte nello studio americano, pubblicato sul Journal of Psychopharmacology, ha detto addio alla sigaretta nel giro di sei mesi (con la sigaretta elettronica, nello stesso arco di tempo, il successo sarebbe fermo al 35% circa) .

venerdì 3 ottobre 2014

UNA PIANTA AFRICANA CONTRO LE DEMENZE

Seguendo le teorie dei guaritori tradizionali nell'isola di Sao Tomè, Pamela Maher e colleghi del Salk Institute di La Jolla, in California, hanno testato in laboratorio, su cellule nervose, le proprietà dell'estratto di corteccia della Voacanga africana, un piccolo albero tropicale . Ne hanno scoperto così la forte attività antinfiammatoria, antiossidante e protettiva contro l'accumulo di proteine dannose, che fa ben sperare nel suo uso per il morbo di Alzheimer e altre demenze senili .

giovedì 2 ottobre 2014

SANGUE GIOVANE PER BATTERE L'ALZHEIMER

Il neurologo Tony Wyss-Coray, della Stanford University, ha scoperto che trasfusioni di sangue di topi giovani in vecchi topi, fanno diminuire le malattie circolatorie e cerebrali .
Il sangue giovane è ricco del fattore di differenziazione Gdf11, scarso negli anziani, che stimola la vascolarizzazione di cuore e cervello .

mercoledì 1 ottobre 2014

ADDIO PUNTO G : OGGI C'E' LA ZONA CUV

Il punto G non è un punto ma un'area molto più estesa che include tessuti, muscoli, ghiandole e utero .
Lo sostengono i ricercatori dell'Università dell'Aquila in uno studio pubblicato su Nature Urology .
I ricercatori hanno messo in discussione l'esistenza del punto G e lo hanno nominato Cuv (complesso uretro vaginale) . Poi hanno tracciato una mappa ribadendo che le aree intime femminili non sono affatto tessuti passivi, ma strutture altamente dinamiche e sensibili . Una piccola rivoluzione .